dai trovatori a Bob Dylan, corso di “Storia della canzone” con il centro de André

Studiare la “Storia della canzone” all’Università di Siena: al via una serie di lezioni sulla canzone, come unità inscindibile di testo e musica, analizzata nel suo evolversi nel tempo, dall’antichità ad oggi. Il corso, all’interno dell’insegnamento di Poetica e stilistica nella Laurea Magistrale in Lettere Moderne, è un’iniziativa del Laboratorio Centro De André dell’Università di Siena, che custodisce l’archivio del cantautore e promuove da quindici anni iniziative sulla canzone d’autore, e in particolare sul patrimonio culturale legato a De André. Le lezioni, aperte al pubblico, saranno coordinate dal professor Francesco Stella e si terranno presso la sede didattica di San Niccolò.

Un team di docenti affronterà la canzone dal punto di vista storico e dal punto di vista tecnico. La parte storica partirà dalla canzone medievale di Carmina Burana e trovatori, e della performance rinascimentale, per arrivare alla poesia per musica dal ‘600 all’800 e alla canzone d’autore, con cicli di lezioni dedicate a De André e ai materiali del suo archivio presenti a Siena, e a Bob Dylan. A conclusione, si terrà il seminario sull’immaginario delle carte da gioco nella musica, intitolato “Volta la Carta”, il 13 aprile.

Le lezioni sulla “tecnica” di cantautorato affronteranno i principi metrici, la semiotica musicale, i mutamenti linguistici e sociali, e si concluderanno alla Biblioteca Comunale di Siena il 3 maggio, con un incontro sul saggio “Per il verso giusto” di Simone Lenzi, scrittore, traduttore e sceneggiatore, nonché front man dei Virginiana Miller.

 

S. P.

28 febbraio 2018