Condizione occupazionale dei laureati dell’Università di Siena: buoni risultati nel Rapporto 2018 AlmaLaurea

Sono stati presentati i dati del Rapporto 2018 di AlmaLaurea: il 72,2% dei laureati magistrali biennali dell’Università di Siena lavora ad un anno dal conseguimento del titolo, e il risultato migliora, a distanza di 5 anni, con un tasso di occupazione dell’87,6%, superando leggermente il dato nazionale (87,3%).

Molto interessanti anche i dati raccolti sul profilo dei laureati, dai quali emerge chiaramente la vocazione dell’Ateneo senese ad attrarre studenti da fuori regione e studenti internazionali. E’ pari al 6,1% la frazione totale dei laureati rappresentata da cittadini esteri, mentre quasi il 50% dei laureati provengono da fuori regione (in entrambi i casi l’Università di Siena doppia la media nazionale). Discreta la performance dell’Ateneo senese anche rispetto all’opportunità offerta ai propri studenti di laurearsi dopo aver svolto periodi di studio all’estero (oltre il 10%, con punte del 19% tra i laureati magistrali) e tirocini curriculari (58.9%). L’età media alla laurea (26 anni) è in linea con il dato nazionale.

Il Rapporto AlmaLaurea 2018 completo è disponibile sul sito www.almalaurea.it.

 

S.L.

13 giugno 2018