“Testi letterari e analisi digitale”

Francesco Stella, ordinario di Letteratura latina medievale e umanistica, nel suo lavoro da poco pubblicato da Carocci illustra i nuovi metodi di analisi delle opere letterarie, resi possibili dagli strumenti informatici. Come nasce un’edizione digitale? E cosa nasconde il linguaggio utilizzato in un’opera? “Questo libro – si legge in quarta di copertina – presenta in forma semplice e con esempi pratici alcuni dei metodi più efficaci per la creazione di edizioni digitali e per l’individuazione di fenomeni letterari non misurabili senza strumenti elettronici, come le reti di relazioni fra i personaggi, la distribuzione dei termini emotivi, il tasso di sovrapposizione ed esclusività del lessico per autore, epoca o genere letterario, le tecniche di identificazione autoriale o le prospettive di mappatura semantica”.

Francesco Stella, Testi letterari e analisi digitale, Carocci 2018

http://www.carocci.it/index.php?option=com_carocci&task=schedalibro&Itemid=72&isbn=9788843090129

Siena, 25 giugno 2018

A.G.