Sette capodogli spiaggiati nel 2014: un virus fu fatale, secondo lo studio pubblicato da nature

Sette enormi capodogli si spiaggiarono, nel 2014, sulle coste del mare Adriatico, a Vasto. Tre di loro non poterono essere salvati e le analisi rivelarono poi che tutti erano affetti dal morbillivirus, virus fino a quel momento osservato sui delfini ma non sui capodogli.
Le professoresse Letizia Marsili e Maria Cristina Fossi del dipartimento di Scienze Fisiche, della Terra e dell’ambiente sono coautrici di una ricerca, appena pubblicata su Nature Scientific Reports, che indaga le possibili cause dello spiaggiamento del gruppo di mammiferi. Secondo la ricerca, il virus ha giocato un ruolo cruciale nel minare le capacità di orientamento degli animali.
Leggi l’articolo su https://www.nature.com/srep/

link diretto: https://www.nature.com/articles/s41598-018-29966-7.epdf?shared_access_token=_l57AHBvMszgMaxvg-TK7tRgN0jAjWel9jnR3ZoTv0NrzxILOe43fjUMTXA3GYW28wWa_AAeN0fi3Rxwmlka_F5blVxtIkvEupOqQjsGw_wEkmieHZOMepSveLKmVK5Q4EFfo0GD156sZFKqsDp2HWmVZo4F9NPznJtPokbT6vg%3D

 

S. P.

3 agosto 2018