Il progetto sulle energie blu Maestrale a Tarquinia

Continua l’attività di divulgazione del progetto europeo Maestrale, coordinato dall’Università di Siena con il dipartimento Scienze Fisiche, della Terra e dell’Ambiente, che si occupa di studiare vincoli, opportunità e realizzabilità di progetti che sfruttino le “Energie blu” nell’area mediterranea.

Produrre energia pulita, contrastare i cambiamenti climatici e tutelare l’ambiente: sulla base di questi obiettivi l’associazione Tarquinia nel Cuore ha fortemente voluto l’incontro “MAESTRALE energie rinnovabili dal mare a Tarquinia” che si è svolto nei giorni scorsi nella sala consiliare del comune laziale. Un incontro fuori regione per Ecodynamics Group dell’Università di Siena, coordinato dal professor Simone Bastianoni, che ha avuto come audience principale i ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado. Ridurre le emissioni di gas a effetto serra per fronteggiare il cambiamento climatico, l’innovazione tecnologica per la produzione di energie rinnovabili, l’instaurazione di cluster che concorrono allo sviluppo del business nel settore, necessarie per innescare la transizione verso fonti rinnovabili come le Blue Energy, sono stati i temi protagonisti dell’incontro, che grazie alla richiesta di un’associazione di cittadini ha rappresentato un’occasione per lo scambio di idee e il trasferimento di conoscenze tra università e scuole superiori ma anche tra università e autorità pubbliche e cittadini.

Dettagli sul progetto sono sul web, all’indirizzo www.ecodynamics.unisi.it/?p=1670.

 

S.L.

30 ottobre 2018