“International Cosmic Day”: al dipartimento di Scienze fisiche studenti scienziati per un giorno

L’Università di Siena ha partecipato per la prima volta all’evento mondiale di divulgazione scientifica “International Cosmic Day”: presso il dipartimento di Scienze Fisiche, della Terra e dell’Ambiente oltre 50 studenti provenienti da licei e istituti tecnici di Siena, Abbadia San Salvatore, Arezzo e Grosseto sono diventati scienziati per un giorno, alla caccia dei raggi cosmici. Le attività sono state svolte in sessione congiunta  con la sede INFN di Pisa e con il CERN di Ginevra.

L’evento internazionale è organizzato dal centro di ricerca tedesco Deutsches Synchrotron, con il coordinamento italiano dell’INFN e oltre 2000 studenti partecipanti. A Siena, la partecipazione è stata promossa dai docenti Riccardo Paoletti e Giacomo Bonnoli, membri del Gruppo Collegato di Siena dell’INFN Pisa.

Gli studenti hanno assistito ad alcune lezioni sulla tecnica di rivelazione e le basi di statistica necessarie, con la partecipazione anche di studenti universitari del primo e terzo anno del corso di laurea in Fisica e tecnologie avanzate, e poi hanno svolto una approfondita sessione operativa di analisi dati: divisi in piccoli gruppi, utilizzando un computer portatile, hanno analizzato i dati raccolti da un odoscopio per raggi cosmici costruito dalla Sezione INFN di Pisa, mentre a Siena un diverso apparato di rivelazione acquisiva dati in tempo reale. Al termine, una videoconferenza con altre sedi in Italia, Francia, Inghilterra e Germania ha permesso di confrontare i risultati e discuterli. Adesso gli studenti stanno lavorando per preparare una relazione finale, eventualmente inserendo anche idee originali. La relazione migliore meriterà la partecipazione ad uno stage al Gran Sasso, in primavera, dove il tema dello studio sperimentale dei raggi cosmici sarà approfondito ulteriormente con misure in alta quota.

 

11 dicembre 2018