I segreti del “Sator” nel libro di Chiarini

I misteri del Sator e i significati simbolici che questo antico indovinello porta con sé vengono raccontati nel libro del professor Gioachino Chiarini dal titolo “Il Sator e il Duomo di Siena”, edito da Nuova Immagine Editrice nel 2017, che recentemente è stato tradotto anche in lingua inglese. In questo testo Chiarini, già docente del dipartimento di Filologia e critica delle letterature antiche e moderne, spiega i segreti del Sator, il famoso “Quadrato magico” utilizzato fin dall’antichità e presente anche sulla fiancata Nord del Duomo di Siena. I possibili significati, le origini, la storia e la diffusione del famoso e antico enigma, ideato sotto Nerone per le iniziazioni mitraiche dell’esercito imperiale, con un simbolismo legato all’astronomia e ai culti solari. Il Sator si è poi diffuso in epoca cristiana dove la frase palindroma Rotas (rotas opera tenet arepo sator) viene rovesciata in Sator in onore a Cristo quale “Nuovo Sole” e “(Buon) Seminatore”. Nell’ultima parte del libro Chiarini spiega alcuni dei possibili significati simbolici  che mettono in relazione il Sator con la cattedrale senese.

 

A. B.

7 agosto 2019