Per gli studenti è in arrivo il Tutor Bot

In aiuto degli studenti del Dipartimento di Scienze sociali, politiche e cognitive (Dispoc) dell’Università di Siena arriva ora il “TutorBot”, un agente conversazionale automatico, un “robot” che risponde alle domande dei ragazzi. Il Dipartimento lo ha adottato per supportare i suoi servizi di orientamento, tutorato e segreteria didattica. La sua progettazione è il risultato della tesi di laurea di Matteo Passarelli, che ha frequentato il Corso magistrale in Strategie e Tecniche della Comunicazione, e si avvale della collaborazione tra il Dipartimento e QuestIT, l’azienda senese che ha fornito la piattaforma tecnologica per la sua realizzazione.

“E’ uno strumento pensato per aprire un ulteriore canale di dialogo con gli studenti, mantenere con loro una relazione costante e semplificare la ricerca di informazioni – spiega il professor Tiziano Bonini delegato alla comunicazione del Dispoc e relatore della tesi di laurea – . Il TutorBot non è onniscente, è solo un vigile urbano gentile che prova a indirizzare gli studenti verso l’informazione che stanno cercando”. L’invito del professore ai ragazzi e a trattarlo bene: “Non è umano ma sta facendo di tutto per imparare!”.

Si può provare il tutorbot cliccando qui

 

C.B.

4 marzo 2019