I giovani e la loro idea di Europa: a maggio il primo European Millennials Lab

Giovani da tutta Europa esprimono desideri e progetti per il futuro dell’Unione, dal 13 al 18 maggio al Santa Chiara Lab

Giovani provenienti da tutta Europa saranno ospitati all’Università di Siena, al Santa Chiara Lab, dal 13 al 18 maggio per la prima edizione dei laboratori internazionali dedicati ai “Millenials”. La cosiddetta “generazione Y”, quella dei nati tra gli anni ’80 e i primi anni 2000, poco rappresentata nelle formazioni sociali e nella politica e colpita in pieno dalla crisi economica, che ha compromesso per tanti la possibilità di accesso al lavoro, deve essere coinvolta nella progettazione del futuro della nostra società e del futuro dell’Europa. I Millenials sono i nativi digitali, ma anche la prima generazione che ha vissuto come naturale, e parte integrante della propria identità di cittadino, l’appartenenza all’Unione europea.

L’iniziativa dell’Università di Siena con il ministero dell’Università e ricerca, la Conferenza dei Rettori delle Università italiane, l’International Association of the Universities, vuole aprire uno spazio di confronto internazionale, un’opportunità di progettazione e condivisione e un mezzo per dare visibilità al punto di vista di chi oggi ha 20 o 30 anni, e dovrà prendere in mano il futuro delle nostre società.

Le giornate in programma il prossimo mese di maggio sono le prime di una serie di incontri e “raduni” internazionali, dedicati ai giovani nati tra il 1986 e il 2000, che si terranno al Santa Chiara Lab.

Il bando per partecipare è aperto: saranno selezionati 35 giovani, che dovranno presentare la propria candidatura entro il 15 aprile. Ulteriori informazioni e modulo per partecipare sul sito www.siylab.eu

S. P.

23 marzo 2016