European Millennials Festival, le reti dei giovani si incontrano a siena

Il primo Festival dedicato ai giovani e all’Europa arriva a Siena e si intreccia con gli eventi della Notte dei Ricercatori.

Lo spettacolo “Liberi o schiavi” e il concerto del cantante Daniele Silvestri saranno l’evento in comune, che legherà i due grandi festival presenti in città il 30 settembre e il 1° ottobre.

Forme di comunicazione, espressione e linguaggi delle nuove generazioni, insieme a soluzioni innovative e progetti concreti realizzati da reti di giovani saranno al centro di conferenze e riunioni di approfondimento, ma anche di momenti di spettacolo e arte, esperienze in città e nel territorio, durante il festival dedicato ai giovani della generazione Y, quelli nati tra gli anni Ottanta e il 2000.

L’iniziativa, insieme al “Millennials Lab” ospitato dall’Ateneo in primavera, è parte di un progetto ideato insieme al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con il supporto del Comune di Siena e della Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

La manifestazione porterà in città tanti ragazzi europei, insieme ad esperti, docenti, artisti, influencer, ospiti internazionali, con l’obiettivo di rendere protagonisti i cittadini tra i venti e i trent’anni, e con l’ambizione di diventare un appuntamento per Siena e per i giovani internazionali, crescendo e strutturandosi negli anni e nelle prossime edizioni. Cinquanta reti europee costituite da giovani sono state invitate.
Tra gli ospiti confermati il creativo Oliviero Toscani, la reporter Lucia Goracci, il magistrato Salvatore Vella, l’artista Davide Enia.
Il programma è in continuo aggiornamento.
7 settembre 2016