La Notte dei ricercatori a Siena

60 eventi nelle vie e nelle piazze della città, 200 ricercatori impegnati in incontri e dimostrazioni, 18 luoghi interessati: sono i numeri della Notte dei ricercatori a Siena, in programma il prossimo 30 settembre.

L’iniziativa promossa dalla Commissione Europea si svolge contemporaneamente in 300 città di 24 paesi in Europa, con l’obiettivo di diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca.

In Toscana la Notte dei ricercatori è “Bright 2016”, un ricco programma di eventi organizzati con il sostegno della Regione, dalle Università di Pisa, di Firenze, di Siena, di Siena-Stranieri, dei centri di ricerca e di scuole superiori a Arezzo, Calci, Firenze, Grosseto, Isola d’Elba, Livorno, Lucca, Pisa, Poggibonsi, Pontedera, Prato e Siena.

BRIGHT, acronimo che significa “Brilliant Researchers Impact on Growth Health and Trust in research” (I ricercatori di talento hanno un impatto sulla crescita, la salute e la fiducia nella ricerca), porterà anche a Siena i ricercatori nelle strade del centro storico e aprirà le porte dei laboratori ai cittadini.

Dibattiti, mostre, visite guidate, dimostrazioni su nuove tecnologie, patrimonio culturale, sviluppo sostenibile, salute e benessere e natura animeranno le vie del centro storico dal pomeriggio a tarda notte.

Chiuderà la festa il concerto in piazza del Campo di Daniele Silvestri, tappa del suo “Acrobati summer tour”.

Il programma e il cartellone di eventi in continuo aggiornamento è già on line: http://www.bright-toscana.it/siena/.

Si possono seguire tutti gli aggiornamenti e le anticipazioni sull’edizione 2016 su Twitter (@brightoscana) e Facebook (www.facebook.com/brightoscana).
La Notte dei Ricercatori in Toscana è un progetto finanziato dal programma di ricerca e innovazione dell’Unione Europea Horizon 2020 nell’ambito del grant n. 722944 – BRIGHT.

 

 

S.L.

13 settembre 2016