Allestimento accessibile per tutti sulla Preistoria: progetto “Abcd”

Il 3 dicembre in occasione della “Giornata internazionale delle persone con disabilità” indetta dal MIbact si inaugura presso il Museo e Istituto fiorentino di Preistoria la terza e ultima tappa del progetto ABCD, arte bellezza cultura diritti, promosso dall’Università di Siena.
All’interno del percorso espositivo del Museo sono state allestite tre postazioni tattili e olfattive, che riguardano l’arte preistorica, le materie prime e i manufatti, l’addomesticazione delle piante e degli animali. La Preistoria viene resa accessibile attraverso l’esplorazione tattile di strumenti, riproduzioni e calchi, realizzati anche attraverso le tecniche dell’archeologia sperimentale.
La mostra, visitabile fino al 17 dicembre, coinvolgerà un gruppo di studenti delle scuole medie superiori e alcuni bambini della scuola primaria.

La proposta, all’interno dei progetti finanziati dal MIUR per promuovere il binomio “Scuola e patrimonio culturale For All”,  è stata presentata dall’Università di Siena, tramite l’Ufficio Accoglienza Studenti Disabili e servizi DSA, il Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali e il Centro UnisiPA, in partenariato con l’I.I.S.P. G. Caselli di Siena, quale capofila del Polo Tecnico Professionale Turismo e Beni Culturali, l’I.I.S. “Luigi Signorelli” di Cortona, la Fondazione Musei Senesi, il Museo e Istituto Fiorentino di Preistoria, la Maison Perkins.