Un Osservatorio sul processo costituente cileno all’Università di Siena

Si terrà lunedì 8 marzo il primo appuntamento del ciclo di incontri “Il Cile verso la Convenzione costituzionale. Tre dialoghi”, organizzato dal Gruppo di ricerca e formazione sul diritto pubblico europeo e comparato – DIPEC dell’Università di Siena nell’ambito delle attività dell’Osservatorio sul processo costituente cileno recentemente istituito.Interverrà all’incontro, on line su https://meet.google.com/ycr-yqxb-poq dalle ore 17, l’Ambasciatore del Cile in Italia, Sergio Romero Pizarro. I dialoghi proseguiranno lunedì 15 marzo per concludersi lunedì 22 marzo con l’ultimo seminario, che dopo i saluti del Rettore dell’Università di Siena, Francesco Frati, vedrà l’intervento dell’Ambasciatore d’Italia in Cile, Mauro Battocchi.

L’Osservatorio, coordinato dai professori Elena Bindi, Tania Groppi e Andrea Pisaneschi, con la partecipazione di studiosi di molteplici università italiane, nasce come sede di confronto sulle recenti vicende costituzionali del Cile.
“Il Cile, – spiega la professoressa Groppi – con lo svolgimento del plebiscito nacional del 25 ottobre scorso, ha iniziato un processo costituente volto a dare risposta alle proteste sociali dell’autunno 2019, presto degenerate in scontri violenti, che hanno evidenziato con forza il profondo malessere che da anni attraversa la società cilena”. “Dei 7.562.173 votanti – prosegue – il numero più alto di partecipanti da quando è stato abolito il voto obbligatorio nel 2012, il 78,27% ha risposto in maniera affermativa all’interrogativo ‘Volete voi una nuova Costituzione?’. Si è dunque aperta la strada alla elezione, che avverrà l’11 aprile 2021, di una Convenzione costituzionale che sarà chiamata a sostituire con una nuova Carta fondamentale l’attuale costituzione cilena che, nonostante le modifiche subite nel corso degli anni, resta nel suo impianto quella voluta da Pinochet nel 1980”.
L’Osservatorio dell’Università di Siena raccoglie commenti e interventi, in lingua italiana e spagnola, sui numerosi profili di interesse della questione. Inoltre, segnala e sistematizza link e documenti che possano risultare utili per approfondimenti, con particolare riferimento alle attività che connoteranno le diverse fasi del processo costituente. Tra le iniziative, sono previsti seminari e convegni di respiro internazionale, per stimolare la circolazione delle idee, la discussione e il confronto.
I primi contributi e gli eventi in programma sono disponibili sulla rivista DPCE on line http://www.dpceonline.it/index.php/dpceonline/OsservatorioCile.

 

S.L.

5 marzo 2021